luoghi comuni

July 17th, 2014 – 10:07 pm
Filed as: SNOBMAGAZINE

Per tutti quelli che si chiedono dove siano finite le mezze stagioni, i saldi sarebbero la risposta, ma aspettare di comprare qualcosa a metà prezzo è un po’ ammettere di non poterselo permettere, quindi è preferibile  nascondersi dietro il clima e sperare che nessuno si accorga che il cappotto lo comprate a maggio. Ma il modello è dell’anno scorso. Nel tempo privato, che sembra alludere a qualcosa di meraviglioso, si nasconde la solita fregatura dalla quale si esce con qualcosa in meno. Si condivide un tutto che è niente e la nuova miseria, quella di contenuti, si arricchisce di chiusure per giustificare un’apparenza elitaria, sapor emarginazione. Solo e solitario non sono più due facce della stessa medaglia, che ad averla, uno se la impegna e ci compra lo smartphone, per compiere operazioni immortalate da verbi che aggiungono la desinenza “are” alle parole che descrivono pezzi di reti moschicide, che catturano dati personali in cambio di vignette che direzionano il pensiero verso il piatto, il conforme. Per tutti quelli che invece si chiedono dove siano finiti i cyberpunk, cliccare mi dispiace.

No Comments

» Leave a comment now

» RSS feed for comments on this post
» TrackBack URI

No comments yet.


Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.